CITA

La COOPERATIVA ITALIANA ARTISTI, ovvero C.IT.A SOC. COOP. nasce nel 2009 a Torino per essere un valido strumento di lavoro per gli artisti di strada e i professionisti dello spettacolo in generale. Il numero fa la forza: centralizzando il lavoro burocratico e dividendo tra i soci le spese di commercialista, consulente del lavoro et cetera (invece di moltiplicarle in una miriade di associazioni culturali e partite IVA singole), CITA riesce ad abbattere i costi nascosti nell'attività di spettacolo. CITA riconosce ai propri soci le spese di produzione dei loro spettacoli nonché le giornate di prova. In tal modo riesce a raddoppiare le giornate ENPALS valide ai fini pensionistici e della richiesta di indennità di disoccupazione, e a ridurre la tassazione. Se fai spettacolo da solo e in gruppo, se tieni corsi e laboratori, se sei un artista di strada, musicista, giocoliere, acrobata, CITA ti offre la possibilità di lavorare in regola minimizzando il peso fiscale. L'iscrizione a CITA costa meno di una partita IVA singola e ti solleva completamente dalle annose procedure burocratiche legate alla tua attività di spettacolo e didattiche.

La CITA offre ai propri soci:

  • contrattualistica;
  • fatturazione;
  • agibilità ENPALS;

E inoltre:

  • promozione;
  • ufficio stampa;
  • sviluppo web;
  • service musicale;
  • consulenza legale.

Cos'ha di diverso la CITA rispetto ad altre cooperative o associazioni già operanti nel settore dello spettacolo e che offrono servizi analoghi:

  • è stata creata da artisti di strada professionisti per artisti di strada professionisti, con particolare attenzione alle problematiche lavorative specifiche che l'arte di strada comporta, mentre la maggior parte delle cooperative già operanti è indirizzata a turnisti e gruppi musicali;
  • pur mantenendo l'obiettivo di abbassare nei limiti di legge il peso fiscale, CITA assicura ai propri soci, in quanto lavoratori, tutte le tutele (contribuzione, maternità, mutua, et cetera) che una normale attività lavorativa prevede, restituendo all'attività artistica quella dignità professionale che spesso in Italia non viene riconosciuta.

Se l'arte è il tuo mestiere, la scimmia fa per te.

Subscribe to CITA RSS